Cessione credito imposta canoni di locazione: ecco le istruzioni dell’AdE

L’Agenzia delle Entrate ha emanato in data 1 luglio 2020 il Provv. art. 122 DL Rilancio con il quale sono state definite le modalità di cessione:

  • del credito d’imposta per botteghe e negozi previsto dal Decreto Cura Italia,
  • del credito d’imposta per i canoni di locazione e leasing degli immobili ad uso non abitativo e affitto d’azienda previsto dal Decreto Rilancio.

La comunicazione della cessione potrà avvenire telematicamente dal 13 luglio 2020 al 31 dicembre 2021, direttamente dai soggetti cedenti utilizzando l’apposito modello predisposto (è necessario attendere un ulteriore provvedimento per individuare le modalità di trasmissione tramite intermediario abilitato).

Al riguardo, giova ricordare che:

  • in entrambi i casi sopra elencati, per beneficiare del “tax credit” è necessario che il canone sia stato effettivamente pagato;
  • con la Circolare n.14/E/2020, l’Agenzia ha specificato che, nel caso di cessione del credito d’imposta al locatore il versamento del canone è da considerarsi avvenuto contestualmente al momento di efficacia della cessione (possibilità di fruire del beneficio cedendolo allo stesso e pagando il canone per la differenza (ad esempio di un canone di locazione di 1.000 €, 600 € è la quota parte di credito cedibile al locatore e 400 € la differenza da pagare)).

 

Posted in: