Conte firma il Dpcm: ristoranti chiusi alle 24, limiti alle cene a casa e alle cerimonie. Domande/risposte.

Basta consumazioni davanti a pub e bar dopo le 21
Il decreto dPCM 13 ottobre 2020 introduce una serie di novità e limitazioni.  Prima di tutto ristoranti, bar, pub, gelaterie e pasticcerie dovranno abbassare la saracinesca alle 24 se fanno servizio al tavolo. Alle 21 se si consuma solo al bancone. Quindi, niente sosta davanti ai locali con il cocktail o la birra in mano dopo il nuovo coprifuoco. Resta consentito il take away, ma «con divieto di consumazione sul posto o nelle adiacenze dopo le ore 21»

Ecco le domande/risposte più pertinenti

Posso sostare davanti a un pub?

Dopo le 21 non si può. É stato infatti introdotto un divieto di sosta davanti ai locali dalle 21, per evitare assembramenti. Pub, locali e ristoranti con servizio al tavolo chiuderanno a mezzanotte.

Fino a che restano aperti ristoranti e pub?

Con le nuove regole pub, locali e ristoranti con servizio al tavolo chiuderanno a mezzanotte. É stato anche introdotto un divieto di sosta davanti ai locali dalle 21, per evitare assembramenti.

È consentita la consegna di cibo a domicilio?

È consentita la consegna di cibo a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie per confezionamento e trasporto e la ristorazione con asporto, con divieto di consumazione del pasto sul posto o nelle adiacenze dopo le 21. resta l’obbligo di distanziamento di almeno un metro.

Posted in: