Diritti SIAE sulla musica d’ambiente e calcolo del compenso

Per il calcolo del compenso

La novità sul nuovo piano tariffario, che è entrata in vigore dal 1 gennaio 2017, consiste nel rinnovo degli accordi tra SIAE e Fiepet Confesercenti in merito ai compensi del diritto d’autore per la diffusione della musica d’ambiente nei pubblici esercizi e risponde alle mutate esigenze del mercato, adeguando i parametri per determinare la base di calcolo, agli standard delle altre società di collecting europee.

D’ora in avanti per calcolare le tariffe SIAE 2017 sulla musica d’ambiente, saranno determinati due parametri: la superficie di somministrazione del locale, articolata per fasce di metri quadri, e la tipologia di apparecchio audio e video utilizzato. E’ la novità sul nuovo piano tariffario che entrerà in vigore dal 1 gennaio 2017, consistente nel rinnovo degli accordi tra SIAE e Fiepet Confesercenti in merito ai compensi del diritto d’autore per la diffusione della musica d’ambiente nei pubblici esercizi.

Gli esercizi commerciali, strutture ricettive, pubblici esercizi che diffondono musica nei propri ambienti (sia come sottofondo che per intrattenimento attivo) possono beneficiare delle convenzioni Confesercenti-SIAE-SCF per alleggerire l’importo dei diritti da pagare.

I NUOVI PARAMETRI DI CALCOLO. In base al nuovo accordo, viene archiviato il parametro di categoria del locale, ormai inesistente: diventa superfluo anche il  conteggio del numero di altoparlanti presenti e la maggiorazione del compenso per le TV con schermi superiori a 40 pollici. Viene inoltre introdotta la possibilità di utilizzare delle tariffe flat, con abbonamenti ad importo fisso.

Sono state inoltre individuate 4 fasce di superficie:

tabellacriteri (1)

Ulteriori precisazioni riguardano:

  • L’abolizione delle maggiorazioni per altoparlanti e monitor aggiuntivi: la nuova tariffa prevista per i singoli apparecchi (TV, radio, apparecchi multimediali) non subirà più maggiorazioni a seconda del numero di altoparlanti e monitor presenti nel locale, per i quali il vecchio sistema prevedeva una maggiorazione del 10% cadauno della tariffa.
  • Gli schermi TV: la tariffa per l’apparecchio televisivo sarà unica essendo stata eliminata la maggiorazione del 100% oggi applicata per i televisori con schermo superiore ai 37 pollici. Considerato che le innovazioni tecnologiche degli ultimi anni hanno determinato la proliferazione di schermi TV sempre più grandi, l’eliminazione della maggiorazione si tradurrà in un apprezzabile riduzione tariffaria per gli esercenti, che saranno altresì agevolati nel sostituire gli apparecchi TV con altri più performanti.
  • Il pagamento on-line del compenso attraverso il portale Siae dedicato alla Musica d’Ambiente.
  • Le aree esterne sonorizzate: è stata prevista una nuova modalità di calcolo della tariffa per le aree sonorizzate esterne al locale, che viene determinata in via forfettaria con una maggiorazione del 10% sull’importo della tariffa relativa all’interno del locale per le aree.
    esterne fino a 50 mq e del 20% per le aree di superficie superiore.
  • Le tariffe Flat: per coloro che valorizzano il ruolo della musica all’interno dei locali, con l’installazione di molteplici apparecchi, sono state previste delle tariffe “all inclusive”.
  • La costituzione di un Comitato Paritetico, quale organismo fondamentale per dirimere qualsiasi controversia in ordine alla interpretazione ed applicazione dell’accordo.
  • La facoltà, per l’utilizzatore, di pagare per i prossimi tre anni, l’importo dell’abbonamento sulla base del sistema tariffario vigente al 31/12/2016.

IL RISPARMIO PER GLI ASSOCIATI. Complessivamente, gli associati Confesercenti potranno beneficiare di una riduzione complessiva del 25 % sui costi previsti.

RINNOVO TARIFFE: COME PROVVEDERE. Ogni pubblico esercizio interessato potrà provvedere a regolarizzarsi attraverso l’apposito portale dedicato, utilizzando l’apposito attestato di adesione a Confesercenti per avvalersi dei nuovi accordi.

Per altri dettagli sulle nostre convenzioni, consultare la sezione CONVENZIONI del sito.

Per ulteriori informazioni, recarsi presso le sedi Confesercenti provinciale di Livorno.

PDF: Accordo 2017 tra SIAE e FIEPeT Confesercenti

 

SCF

La SCF ha reso note le istruzioni a disposizione degli esercizi commerciali e artigianali (si intende qualunque tipo di negozi, supermercati, ma anche panetterie, rosticcerie – non i Bar) delle imprese che nel 2017 effettueranno la diffusione in pubblico di musica registrata.
Gli interessati potranno regolarizzarsi versando gli importi corrispondenti, espressi in fattura (per chi aveva già aderito negli anni passati) o attraverso apposita procedura. Gli associati Confesercenti che provvedono entro il 24 marzo alla regolarizzazione beneficiano del 20 % di sconto sulla tariffa piena.

 

PDF: Siae tabella riassuntiva